Non basta più creare valore per gli azionisti, le aziende in cerca di una nuova missione. A cura di Carlo Bellavite Pellegrini (da Milano Finanza)

"Molto recentemente scholar e practitioner stanno ripensando, fin dalle radici, i presupposti a base della mission e dell'esistenza stessa dell'impresa".

Articolo pubblicati su MF del 29 Novembre 2019

Non basta lo Stato, serve un nuovo modello di impresa

"Per quanto lo Stato si attivi attraverso aiuti, incentivi, finanziamenti, sgravi fiscali ed ingenti investimenti, anche le imprese dovranno fare la loro parte.
Questo rende di grande attualità un dibattito da tempo in corso sulla cosiddetta responsabilità sociale d’impresa.
L’Italia, una volta tanto, ha un ruolo di pioniera in Europa, avendo introdotto la forma giuridica della Società Benefit sin dal gennaio 2016. Oggi operano nel nostro paese oltre 500 Società Benefit.

La Spa diventa benefit a cura di Anna Messia (da Milano Finanza)

Nell'articolo di Milano Finanza“La Spa diventa benefit”, Anna Messia  prendendo avvio dalla recente trasformazione di Assimoco in società benefit, affronta bene il tema delle Spa.

Margherita Bianchini, vicedirettore generale di Assonime (e componente del Comitato scientifico di Assobenefit) evidenzia l’importanza delle previsioni statutarie: “Sono i soci che scelgono l'impronta da dare alla gestione dell'impresa e l'obiettivo di sostenibilità deve essere perseguito indipendentemente dal management che guiderà l'azienda”.

Le società benefit sono un'eccellenza italiana da coltivare assolutamente (a cura di Carlo Bellavite Pellegrini e Marco Seracini)

"Il superamento della massimizzazione del profitto come scopo dell'impresa a favore di una visione orientata a garantire nel tempo la creazione di valore per tutti gli stakeholders garantirà inevitabilmente il successo delle aziende".

Articolo del Sole 24 Ore- Mercati e Finanze del 9 Gennaio 2020

A cura di Carlo Bellavite Pellegrini e Marco Seracini

Corporate greed isn’t just bad, it has no place in our future (da Wired)

"In 2020, regenerative businesses – with environmental protection and social goals embedded in their DNA – will start to take centre stage. At a minimum, consumers will start to demand B-Corp or Social Enterprise Certification and national laws in most G20 countries will start to reflect the obligations of businesses to end exploitation and extraction in favour of regeneration – meaning restoring nature, sequestering carbon, rebuilding communities and delivering multiple positive objectives".

https://www.wired.co.uk/article/climate-crisis-sustainable-development-business

Quanto conta avere buoni punteggi Esg nelle performance delle aziende a cura di Carlo Bellavite Pellegrini

"Riteniamo che gli scoring Esg abbiano un significativo impatto su diversi indicatori di performance aziendali, da quelli di natura contabile a quelli di carattere finanziario".

Articolo pubblicato su MF, a cura di Carlo Bellavite Pellegrini, Comitato scientifico Assobenefit

Pages