Attivo il credito di imposta per le Società Benefit
Assobenefit

Notizie dal mondo Benefit

Attivo il credito di imposta per le Società Benefit

Si completa l’iter che prevede le misure a sostegno delle Società Benefit (credito d’imposta per i costi di trasformazione) con la pubblicazione del Decreto direttoriale del 4 maggio 2022 che stabilisce termini e modalità di presentazione delle domande per l’accesso al contributo in favore delle Società Benefit.

Abbiamo in tal modo aggiunto un ulteriore tassello al lavoro che Assobenefit ha proposto in questi anni attraverso la seguente roadmap:

  • punteggi aggiuntivi nei bandi di gara > Dicembre 2019, fatto;
  • credito d’imposta per costi di trasformazione > Luglio 2020 e ora attuato, fatto;
  • fondo per la promozione delle SB > Luglio 2020, in corso ultime definizioni;
  • inerenza dei costi > Svolto tavolo di lavoro in AB, inviato interpello informale Agenzia delle Entrate, evento pubblico alla Giornata nazionale SB 2021;
  • defiscalizzazione per investimenti nelle società benefit > Nel programma AB del triennio 2022-2024;
  • riconoscimento della legge italiana in altri stati europei e sua valorizzazione della regolazione europea > Luglio 2019, Risoluzione OSCE, fatto;
  • progetti in corso con partner internazionali > Recente convegno al parlamento svedese.

La legge prevedeva inizialmente il credito d’imposta per i costi di trasformazione in Società Benefit per il 2020, partendo dalla sua approvazione in luglio, misura poi nuovamente prorogata anche per tutto il 2021, sempre su impulso della nostra associazione.

Nell’ambito del c.d. Decreto “Aiuti” (D.L. n. 50/2022), convertito, con modificazioni, nella Legge n. 91 del 15 luglio 2022, il credito d’imposta è stato esteso a tutto l’anno 2022 comprovando come il Governo, il Parlamento e la Pubblica amministrazione continuino a ritenere strategica la trasformazione delle Società Benefit, incentivandola.

Le modalità operative per ottenere il credito d’imposta sono riportate sul sito del Ministero dello sviluppo economico al seguente link

Scopri di più sul codice tributo per l’utilizzo, tramite modello F24, del credito d’imposta

Va detto che, se è vero che la misura è stata pensata e proposta come una-tantum dal valore soprattutto simbolico, riteniamo che valga la pena riflettere su come rilanciarla per il futuro. In questo senso, Assobenefit continuerà il confronto nel tavolo di lavoro l’Agenzia delle Entrate in merito alla deducibilità/inerenza dei costi per una Società Benefit che ha uno scopo duale.

* * *

Oltre alle attività istituzionali Assobenefit sta lavorando per continuare a promuovere positivamente l’idea stessa di Società Benefit e i benefici che questa arreca alla collettività.

Il programma associativo prevede l’inizio di un intenso triennio di attività di ricerca, formazione, networking al fine di strutturare la proposta delle SB collocandola costantemente in linea con le tendenze del mercato e le esigenze dei regolatori.

E’ dall’esperienza concreta dei soci che Assobenefit trae spunti per essere efficace in questo lavoro.

Grazie dunque per il tuo supporto, e ti invitiamo a portare la nostra proposta ad aziende tue partner che siano Società Benefit o lo stiano per diventare e che a tuo avviso abbiano le carte in regola per farlo.

Essere Società Benefit non è un punto di arrivo, ma un punto di partenza: il percorso da compiere successivamente passa per continui miglioramenti ed evoluzioni che prevedere a priori non sarà possibile e che per questo motivo necessitano di un lavoro comune.

Aderisci ad Assobenefit

Torna in alto