Il Presidente Del Barba premiato ai Future Economy Leadership Awards 2022
Assobenefit

Notizie dal mondo Benefit

Il Presidente Del Barba premiato ai Future Economy Leadership Awards 2022

IL CAIRO, 5-6 NOVEMBRE 2022

Il Presidente Mauro Del Barba ha ricevuto il Future Economy Leadership Award 2022, prestigioso riconoscimento assegnato dal Future Economy Forum, riunito a Il Cairo, il 5 e 6 novembre, nell’ambito delle manifestazioni collegate a COP27.

Il premio è volto a valorizzare il contributo degli individui e delle organizzazioni alla creazione di un nuovo mainstream economico che integri la rigenerazione delle persone, delle società e della natura con il successo aziendale e lo sviluppo economico.

Il Future Economy Leadership Award per l’ambito Legislazione è stato conferito al Presidente e alla legge italiana sulle società benefit che ha aperto la strada ai Paesi dell’Africa, del Nord e del Sud America.

Del Barba, in collegamento da Washington, ha condiviso il Premio con Assobenefit e, nel rispondere alle domande del CEO, Walter Link, ha richiamato alcuni fondamentali presupposti: «Ogni Stato è chiamato a trasferire alle proprie imprese una missione globale, che risiede all’interno di alcuni comuni punti fermi, e una locale, che deve essere espressa con la sensibilità di ogni Parlamento. Credo profondamente che solo in questo modo saremo in grado di affrontare una sfida così straordinaria, rendendo il mercato mondiale veramente sostenibile. Le società benefit non si limitano a fare ciò che tutti hanno capito che oggi deve essere fatto: misurare il proprio impatto sociale e ambientale. Esse lo assumono come uno scopo insieme a quello del profitto. E lo fanno per legge!».

E ancora: «La sostenibilità non è una sfida qualsiasi per le aziende, come possono essere state, ad esempio, la digitalizzazione, la delocalizzazione o l’apertura dei mercati. Essa richiede un cambiamento di approccio complessivo: dell’impresa, del mercato, delle istituzioni, dei consumatori. Per questo è importante che, accanto alle cose splendide che accadono spontaneamente nei mercati, i regolatori accompagnino questa tendenza con chiare indicazioni legislative».

Torna su